Fegato ascesso - foto

Fegato ascesso - foto

copyright:
http://health.allrefer.com

"Tradotto da Google Translator
Vi prego di scusare gli errori di lingua"

Fegato ascesso - Si verifica quando i batteri o protozoi distruggere il tessuto del fegato, producendo una cavità che si riempie di organismi infettivi e dei leucociti. ascessi epatici si verificano in modo uguale in uomini e donne, di solito dopo i 50 anni.

La morte avviene nel 15% dei pazienti affetti nonostante il trattamento.

Fegato ascesso - Segni cause e sintomi

Cause

- Cause di ascessi epatici sono benigne o maligne ostruzione biliare con colangite, extraepatica sepsi addominale e un trauma o intervento chirurgico nel quadrante superiore destro. Ascessi epatici possono anche verificarsi in chemoembolizations arteriosa o crioterapia nel fegato, provocando la necrosi delle cellule tumorali e infezioni potenziali.

Il metodo con cui i batteri raggiungono il fegato riflette le cause sottostanti. malattia del tratto biliare è la causa più comune di ascessi epatici. ascessi epatici dopo sepsi intra-addominali (come con diverticolite) è più probabile che sia causato da diffusione ematogena attraverso la circolazione sanguigna, la diffusione ematogena al flusso ematico del fegato si può verificare in endocardite infettiva.

Ascessi derivanti dalla trasmissione ematogena di solito sono causate da un singolo patogeno, quelle derivanti da un'ostruzione biliare di solito è causato da una flora mista. I pazienti con tumore metastatico del fegato, diabete, alcolismo hanno maggiori probabilità di sviluppare un ascesso al fegato.

I corpi sono prevalenti nel fegato ascesso bacilli aerobi gram-negativi, enterococchi e streptococchi anaerobi.

Segni e sintomi

Le manifestazioni cliniche dipendono dal grado di coinvolgimento. In alcuni pazienti, l'ascesso è riconosciuto solo in sede autoptica, è intervenuta dopo la morte di un'altra malattia.

I sintomi di ascessi epatici di solito inizia bruscamente, in un ascesso amebico, l'insorgenza è più insidiosa. segni più comuni includono dolore addominale, perdita di peso, febbre, brividi, sudorazione, nausea, vomito e anemia. Segni di diritto versamento pleurico come dispnea e dolore pleurico, sviluppare se l'ascesso si estende attraverso il diaframma. lesioni epatiche possono causare l'ittero.

La diagnosi di ascessi epatici

L'ecografia e la tomografia computerizzata (TC) con mezzo di contrasto è possibile definire con precisione le lesioni intraepatiche e di valutare la patologia intra-addominale. agoaspirato percutaneo dell'ascesso può essere effettuata anche con test diagnostici per individuare l'agente patogeno. La risonanza magnetica di contrasto può diventare un metodo accurato per la diagnosi di ascessi epatici ..

Anomalie di laboratorio sono elevati livelli di aspartato aminotransferasi, alanina aminotransferasi, fosfatasi alcalina e bilirubina, una cellula che ha aumentato il numero di globuli bianchi e diminuito livello di albumina sierica. L'ascesso al fegato, una cultura del sangue in grado di identificare l'agente batterico, in ascesso amebico, e la cultura sgabello e test sierologici possono isolare emoagglutinazione E. histolytica.

Fegato ascesso - Trattamento

terapia antibiotica con drenaggio, è il trattamento preferito per ascessi epatici. guida di drenaggio pereutaneous o ad ultrasuoni e / o TC è solitamente sufficiente per drenare il pus. L'intervento chirurgico può essere effettuato per drenare pus da pazienti con sepsi instabile e continua (nonostante il trattamento non chirurgico) e pazienti con febbre persistente (durata più di 2 settimane) dopo penetrante drenaggio e l'adeguato trattamento con antibiotici. Una combinazione comune è l'ampicillina, amino-glicosidi e sia metronidazolo o clindamicina. Un cefalosporine di terza generazione può essere sostituito da aminoglicosidi nei pazienti a rischio di tossicità renale. Se gli organismi causativi sono identificati, il regime antibiotico deve essere modificato per adattarsi sensibilità del paziente. Gli antibiotici devono essere somministrati per via endovenosa per 14 giorni e poi modificato in preparati per uso orale per completare un ciclo di sei settimane. La chirurgia è riservata per la perforazione intestinale e la rottura al pericardio.