La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva - foto

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva - foto

copyright:
wikimedia.org

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva - foto

copyright:
wikimedia.org

"Tradotto da Google Translator
Vi prego di scusare gli errori di lingua"

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva - è un termine che viene utilizzato per due malattie strettamente connesse respiratorie: bronchite cronica e l'enfisema.

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva - Segni cause e sintomi

Cause e fattori di rischio della malattia polmonare ostruttiva cronica:

Il fumo è il fattore di rischio più importante per la malattia polmonare ostruttiva cronica, sia in via di sviluppo di questa malattia e se la BPCO è presente.

Altri fattori di rischio includono l'età, l'ereditarietà, l'esposizione all'inquinamento dell'aria nei luoghi di lavoro e l'ambiente, e una storia di infezioni respiratorie dei bambini. Le condizioni di vita e basse condizioni socioeconomiche sembrano anche essere un fattore contribuente.

I sintomi della broncopneumopatia cronica ostruttiva

tosse mattutina è il sintomo della broncopneumopatia cronica ostruttiva vecchio (BPCO). Nel corso di una infezione acuta, gamberi e altre vie respiratorie, la tosse può essere più visibili e spesso diventa espettorato giallo o verde.

I periodi di respiro sibilante è probabile che si verificano soprattutto durante o dopo raffreddori e altre infezioni del tratto respiratorio. Respiro corto sotto sforzo si sviluppa più tardi e diventa progressivamente più pronunciato con gravi episodi di affanno che si verificano dopo che anche una modesta attività.

Un corso tipico della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) può essere riassunta come segue: Dopo un periodo di circa 10 anni di fumo comincia, di solito i sintomi non sono molto visibili. Dopo questo, il paziente generalmente comincia con una tosse cronica con espettorazione di.

E 'insolito per sviluppare mancanza di respiro durante l'esercizio fisico nelle persone sotto i 40 anni, dopo di che possono diventare più frequenti e meglio sviluppate a 50 anni. Tuttavia, anche se tutti i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) hanno questi sintomi, non tutti i fumatori di sigarette sviluppare un notevole colpo di tosse ed espettorazione, o mancanza di respiro.

La maggior parte dei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO) hanno un grado di ostruzione bronchiale reversibile. E 'quindi probabile che, in un primo momento, il trattamento porterà a qualche miglioramento o la stabilità della funzione polmonare. Ma, come la malattia progredisce, quasi tutti i segni e sintomi, ad eccezione di tosse ed espettorato tendono ad avere un graduale deterioramento.

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva - Trattamento

Anche se non esiste una cura per la malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO), la malattia può essere prevenuta. E, in quasi tutti i casi, i sintomi possono essere ridotti. Perché il fumo è la causa più importante di malattia, cessazione del fumo è necessario per rallentare il processo di malattia.

L'ossigeno terapia può migliorare la sopravvivenza nei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO) che hanno avanzato ipossiemia - bassi livelli di ossigeno nel sangue. Molte sono le fonti di ossigeno disponibile per uso domestico, tra cui bombole di ossigeno gassoso compresso o ad ossigeno liquido, ossigeno o aria prodotta suono della stanza.

I farmaci comunemente prescritti per i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) sono broncodilatatori che aiutano ridotta pervietà delle vie aeree. Le tre principali categorie di broncodilatatori sono simpaticomimetici (isoproterenolo, salbutamolo), parasimpaticomimetici (atropina, ipratropio bromuro) e metilxantine (teofillina e suoi derivati).

Corticosteroidi o steroidi riducono l'infiammazione delle vie aeree e sono a volte utilizzati se ostruzione delle vie aeree non può essere messo sotto controllo da parte di broncodilatatori. Gli antibiotici possono essere utilizzati per combattere le infezioni, mentre Espettoranti aiutano a espellere le secrezioni di muco dalle vie aeree. Altri farmaci talvolta assunto da pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO) comprendono tranquillanti, analgesici, soppressori della tosse e sonniferi.

Gli antibiotici sono stati utilizzati per decenni per il trattamento di pazienti con esacerbazioni di bronchite cronica, ma la sua efficacia non è chiara.